Ultime notizie

In arrivo le lettere dei progetti Sad e il nuovo Girotondo

I nostri sostenitori stanno ricevendo in questi giorni la corrispondenza dei progetti di sostegno a distanza e il nuovo numero della nostra rivista.

Le cassette delle lettere dei nostri sostenitori si stanno riempiendo di solidarietà. Anzi, di una solidarietà doppia. Innanzitutto, proprio in questi giorni, stanno arrivando le letterine dei bambini e dei ragazzi dei progetti di sostegno a distanza. Per alcuni è una splendida prima volta, per tanti un rapporto che si rinsalda anno dopo anno. Ma per tutti è una finestra attraverso cui è possibile affacciarsi direttamente sul Sud del mondo guidati dalle parole e dai disegni di chi ai nostri sostenitori deve la speranza di un domani migliore. Nella lettera d’accompagnamento è stato inoltre inserito, progetto per progetto, un sintetico report, con i dati principali di quanto abbiamo realizzato nel corso del 2011.

Come ripetiamo sempre, è ovviamente possibile rispondere. Anzi, vi invitiamo il più possibile a farlo: anche solo poche righe, o una vostra fotografia, o una cartolina della vostra città, per un bambino del Sud del mondo possono rappresentare un vero e proprio tesoro. Le lettere possono essere inviate direttamente alle nostre sedi o ai partner con cui collaboriamo, utilizzando gli indirizzi e le istruzioni che trovate nel link nel box Approfondimenti sotto la foto.

A stretto giro di posta arriverà inoltre anche il primo numero del 2012 della nostra rivista Il Girotondo. La copertina è dedicata al rapporto 2011 dei nostri progetti di sostegno a distanza: iniziativa per iniziativa, settore per settore vi presentiamo tutto quello che è fatto lo scorso anno dai nostri operatori nel Sud del mondo. La rivista (consultabile anche on line seguendo il link nel box approfondimenti) si completa con la consueta carrellata di aggiornamenti sulle attività del Cesvitem nel Sud e nel Nord del mondo: sottolineiamo in particolare le due pagine dedicate alla nostra meglio gioventù, dedicate alle storie di due beneficiari dei progetti Sad, Roosvelt (dal Perù) e di Sardina (dal Mozambico), oltre al report degli ultimi due pozzi per il rifornimento di acqua potabile realizzati nel nord del Mozambico.

Notizia del 29/05/2012


Ultime notizie