Ultime notizie

La primavera è solidale con "Di mano in mano"

Al prossimo cambio degli armadi non buttare i vestiti che non usi più! Portali al bazar del Cesvitem, gli daremo nuova vita. Accettiamo anche tanti altri articoli, dai casalinghi ai giocattoli, per dire no allo spreco e sì alla solidarietà.

È vero che la solidarietà fa bene in tutte le stagioni. Ma a primavera, grazie al Cesvitem, ha un sapore in più. Avreste mai pensato che si può essere solidali anche facendo il cambio dell’armadio? Tutto merito di “Di mano in mano”, il bazar solidale aperto quattro giorni a settimana al piano terra della nostra sede, in via Mariutto 68 a Mirano. Uno spazio originale dove è possibile trovare abbigliamento e oggetti di tutti i tipi, nuovi e usati, frutto di donazioni da parte di privati e aziende: casalinghi, tessuti e complementi d’arredo; giocattoli e articoli regalo; borse e valigeria, quadri e tanto altro.

D’altronde ci sono davvero tanti modi per collaborare o semplicemente entrare in contatto con il bazar, aiutandoci nella raccolta fondi a favore del nostro impegno nel Sud del mondo. C’è chi è in cerca di oggetti originali o di capi d’abbigliamento usati ma in buono stato. C’è chi vuole liberarsi l’armadio o il magazzino e dona del materiale da esporre. Eccoci al punto: per chi in queste settimane sta cambiando gli armadi, “Di mano in mano” è una splendida occasione per ridare nuova vita a capi d’abbigliamento che magari butteremmo o incastreremmo nel cassetto più nascosto perché non li vogliamo più mettere. Insomma, un “no” allo spreco e un “sì” alla solidarietà. Vestiti, ma anche oggetti e casalinghi, puliti e in buono stato, possono essere consegnati direttamente alle nostre volontarie nei giorni di apertura, ovvero lunedì, mercoledì, giovedì e sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00).

Cogliamo l’occasione per lanciare un ulteriore appello per due particolari tipi di articoli che godono sempre di un’alta richiesta, ovvero i casalinghi di tutti i tipi (piatti, bicchieri, posate, tazze e tazzine, …) e i giocattoli.

“Di mano in mano” fa parte di Erre Solidale, la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi lanciata dal Cesvitem per coniugare la cultura del riciclo e del riuso con un sostegno concreto al Sud del mondo. L’altra gamba della campagna è la raccolta tappi “Dall’acqua all’acqua”, il cui ricavato sostiene il rafforzamento del Mutitu Water Project, il grande acquedotto nel cuore del Kenya che da oltre quindici anni è uno dei fiori all’occhiello del nostro impegno per la promozione del diritto all’acqua in Africa. Lo scorso anno abbiamo sfondato per la prima volta il tetto dei 10 mila chilogrammi di tappi raccolti, per la precisione 10.110. E quest’anno siamo sulla buona strada per ripetere, se non migliorare, questo risultato: nei primi tre mesi del 2015 abbiamo già consegnato alla Imball Nord, l’azienda che ricicla i tappi, 3.240 chilogrammi di materiale. 

Notizia del 30/03/2015


Ultime notizie