Ultime notizie

Domenica 16 ottobre pranzo solidale a Forte Gazzera

Un'immagine aerea di Forte Gazzera

Domenica 16 ottobre pranzo solidale a Forte Gazzera

Un pranzo in compagnia in una cornice particolarissima a due passi da Mestre per scoprire i progetti del Cesvitem. Ospite d'onore Attilio Santo Salviato, rappresentante del Cesvitem in Perù.

Un gustoso pranzo in compagnia, in una cornice particolarissima e, soprattutto, con un fine solidale. È la proposta che il Cesvitem lancia ad amici, sostenitori e simpatizzanti, ma anche a chi non si è mai avvicinato all’associazione e desidera semplicemente salutare in modo originale l’arrivo dell’autunno. L’appuntamento è per domenica 16 ottobre, con inizio alle 11.30, presso Forte Gazzera, nell’omonima località nei pressi di Mestre.

Il programma prevede un’interessante visita guidata al forte e al museo etnografico ospitato al suo interno. Accompagnati dai volontari del Comitato Forte Gazzera, sarà possibile scoprire questa affascinante struttura militare, costruita nel 1883 allo scopo di sostenere il vicino Forte Marghera nella difesa di Venezia e dei suoi monumenti. Dopo il suo abbandono negli anni ’80, i suoi spazi sono stati progressivamente recuperati e aperti al pubblico per la realizzazione di eventi e spettacoli, a cui si è aggiunto un museo permanente dedicato alle attività umane tradizionali dell’entroterra veneziano

Seguirà, alle 13, il pranzo solidale, che sarà allestito all’aperto al riparo di un ampia tensostruttura, in grado di ospitare fino a 200 persone. Il menù prevede gnocchetti al ragù, costicine, salsicce e polenta, patate fritte, acqua e vino. Ospite speciale sarà il rappresentante del Cesvitem in Perù Attilio Sante Salviato, in questo periodo in Italia per un periodo di ferie, che dalle 15 porterà la sua testimonianza accompagnato da un videoproiezione sui progetti della nostra associazione in Sudamerica. Alle 16 gran finale con castagne e vino per tutti.

“Invitiamo tutti a partecipare a questa giornata - afferma il presidente del Cesvitem Simone Naletto - per sfruttare l’occasione di incontrare di persona Attilio e di sentire dalla sua viva voce il racconto di ciò che come Cesvitem realizziamo giorno dopo giorno nelle periferie di Trujillo. Senza dimenticare l’opportunità di visitare un luogo a dir poco particolare come Forte Gazzera. A questo proposito desideriamo ringraziare davvero di cuore i volontari del Comitato Forte Gazzera, con cui abbiamo già avuto l’opportunità di collaborare e che anche in questa occasione hanno dato prova della loro disponibilità e della loro squisita ospitalità”.

Il contributo richiesto per partecipare all’intera giornata è di 15 euro per gli adulti e di 5 euro per i bambini. Il ricavato sarà destinato a favore delle attività del Cesvitem. Per info e prenotazioni è necessario contattare, entro e non oltre il 12 ottobre, la segreteria del Cesvitem (tel. 041 5700843, e-mail info@cesvitem.it).

Per raggiungere Forte Gazzera è necessario percorrere la tangenziale di Mestre e prendere l’uscita Miranese. Proseguire in direzione Gazzera e, giunti in centro allo stop nei pressi della chiesa, girare a destra in via Brendole. Percorrere la strada per circa 200 metri, fino a trovare sulla sinistra un ampio parcheggio con il capolinea degli autobus. Dal parcheggio seguire la strada sterrata per circa 50 metri, fino al ponte di accesso al forte.

Notizia del 22/09/2011


Ultime notizie