Lasciti solidali

Cosa posso lasciare al Cesvitem

Attraverso il testamento, qualsiasi sia la forma scelta per la sua stesura, è possibile lasciare al Cesvitem:

  • una somma di denaro, beni finanziari (titoli, azioni, buoni postali, fondi di investimento) o il proprio TFR;
  • beni mobili (opere d’arte, gioielli, arredi, …);
  • beni immobili (appartamenti, terreni, fabbricati, …).

Salvo casi particolari, i beni mobili e immobili, saranno venduti dal Cesvitem e trasformati in denaro utile per finanziare le attività dell’associazione nel Sud del mondo.

Un capitolo a parte riguarda l’assicurazione sulla vita: non rientrando nel patrimonio ereditario, è a completa disposizione del testatore, che può disporne liberamente e destinarla secondo la propria volontà, senza vincoli rispetto agli eredi legittimi. Il titolare di una polizza può esprimere questa volontà in qualsiasi momento, o attraverso il proprio testamento, oppure dandone comunicazione all’agenzia in modo che essa venga espressa direttamente sulla polizza.