Progetto Pininos

  • S
  • A
  • a

Report 2013

Al 31 dicembre 2013 la situazione del Progetto Pininos era la seguente.

Beneficiari

Al progetto risultavano iscritti 969 minori. Nel corso dell’anno 141 minori sono usciti dal progetto (2 per abbandono scolastico, 16 per trasferimento della famiglia, 18 per mancata frequenza del club de madres, 105 per conclusione del ciclo di studi primario).

Attività realizzate

Area sanitaria

    Sono state realizzate:
  • 651 visite pediatriche;
  • 503 ricette, con conseguente distribuzione gratuita di farmaci;
  • 36 minori hanno beneficiato del fondo sanitario per l’effettuazione di esami (analisi di laboratorio, radiografie, risonanze magnetiche, elettrocardiogrammi, ecc) e visite specialistiche;
  • tra giugno e settembre è stata realizzata la fase finale della campagna oftalmologica avviata nel 2012 grazie alla collaborazione di due paramediche volontarie dell'Università di San Francisco (USA): sono stati consegnati 130 paia di occhiali, a 126 bambini beneficiari del progetto e a 4 madri.  

Area alimentare

Sono state acquistate e distribuite ai vari clubes 26,7 tonnellate di alimenti. Le mense (comedores) dei clubes hanno servito ai bambini 97.160 pasti, seguendo 5 ricettari e 20 menù per l'infanzia elaborati dalla nutrizionista del progetto. Altre 2,8 tonnellate di alimenti sono state consegnate ad una scuola dell'infanzia e primaria, l'IEAC Virgen del Carmen, per un totale di 21.200 pasti e 400 beneficiari.
150 madri di dodici diversi clubes hanno partecipato ad un seminario formativo sull'igiene e la conservazione degli alimenti (22 ore di formazione).

Area sociale

Nel corso dell’anno sono state valutate 150 richieste d'ingresso nel progetto, con la predisposizione di 63 schede per la valutazione socioeconomica delle famiglie dei nuovi potenziali beneficiari e di 22 schede anagrafiche. Sono stati inoltre seguiti in modo particolare 26 casi famigliari. A 4 minori è stato fornito un supporto legale in seguito ad alcuni casi di violenza domestica..
L'area sociale ha inoltre curato l'organizzazione di un laboratorio sul rafforzamento del ruolo della donna (161 madri coinvolte, 14,5 ore di formazione).

Area educativa

Sono stati distribuiti 962 kit di cancelleria (per un totale di 3.848 quaderni, 962 cartelline, 962 astucci, 2.886 penne, 962 colle e 962 temperini), oltre ad un appoggio integrale a 134 minori provenienti da famiglie particolarmente indigenti.
Con la collaborazione di 7 docenti locali sono state realizzate 1.638 ore di ripetizioni scolastiche, con il coinvolgimento di 88 minori.