Progetto Pininos

  • S
  • A
  • a

Report 2009 Progetto Pininos

Approfondimenti

Report 2009

Beneficiari

Al 31 dicembre 2009 risultavano iscritti al Progetto Pininos 1.572 minori, di cui 1.025 formalmente sostenuti a distanza. Nel corso dell’anno 299 minori sono usciti dal progetto (42 per trasferimento della famiglia, 17 per mancata frequenza del club, 240 per raggiunti limiti di età).

Attività realizzate

Area sanitaria

    Sono state realizzate:
  • 1.110 visite pediatriche e 538 consulte mediche ambulatoriali: complessivamente sono stati diagnosticati 1.052 casi di malattia
  • una campagna odontoiatrica (1.075 visite): rilevati 876 casi di problemi dentari, donati 1.067 spazzolini e 1.409 confezioni di dentifricio
  • una campagna di prevenzione dell'influenza A (290 bambini e 228 madri coinvolti)

Inoltre 191 minori hanno beneficiato del fondo sanitario per l’effettuazione di esami (analisi di laboratorio, radiografie, risonanze magnetiche, elettrocardiogrammi, ecc) e visite specialistiche.  

Area alimentare

Sono state acquistate e distribuite ai vari clubes 83,4 tonnellate di alimenti. Le mense (comedores) dei clubes hanno servito ai bambini 239.360 pasti, seguendo 6 ricettari per l'infanzia elaborati dalla nutrizionista del progetto.11 comedores sono stati implementati tramite la ristrutturazione dei locali e/o la distribuzione di mobilia e suppellettili da cucina. Per l'organizzazione della festa di Natale all'interno dei clubes sono stati distribuiti 1.573 panettoni, 383 litri di latte, 30 kg di avena e una cassa di cioccolato.
Il monitoraggio nutrizionale sui beneficiari del progetto ha evidenziato un 19,27% di casi di malnutrizione (problemi di denutrizione o di obesità), nella maggior parte bambini entrati nel progetto da meno di due anni.

Area sociale

Nel corso dell’anno sono state valutate 672 richieste d'ingresso nel progetto, con la predisposizione di 222 schede per la valutazione socioeconomica delle famiglie dei nuovi potenziali beneficiari e di 208 schede anagrafiche. Sono stati inoltre seguiti in modo particolare 23 casi famigliari, 4 minori con problemi di ritardo mentale acuto (iscritti presso istituti speciali) e 51 minori con ritardo lieve, per i quali sono stati organizzati in collaborazione con due psicologhe appositi laboratori con specifiche esercitazioni di lettura, scrittura, attenzione e memoria. Oltre ai suddetti casi, sono stati seguiti altri 16 minori con problemi di apprendimento, condotta e basso rendimento scolastico segnalati dalle rispettive madri.

Area educativa

Sono stati distribuiti 1.307 kit di cancelleria. In 149 casi si è provveduto anche al pagamento dell'immatricolazione e alla fornitura di uniformi e calzature, in 40 casi alla distribuzione di tute da ginnastica Inoltre sono state tenute 4.959 ore di corsi di sostegno scolastico per 365 bambini, in collaborazione con 27 insegnanti. Sono state inoltre realizzate numerose attività extrascolastiche (laboratori, spettacoli teatrali, cineforum, concorsi, visite guidate), a cui hanno partecipato complessivamente 915 beneficiari.

Altre attività

2.337 letterine inviate dai minori ai loro sostenitori (oltre a 1.107 pagelle scolastiche e 1.172 foto), 335 risposte ricevute, 7 sostenitori italiani hanno visitato in loco il progetto. 46 persone, tra dipendenti del Cesvitem Perù e consulenti esterni, coinvolti per la realizzazione delle attività.