Progetto Esperança

  • S
  • A
  • a

Attività previste

    Le attività, coordinate dalla rappresentanza del Cesvitem in Mozambico, sono gestite da uno staff di operatori locali appositamente formati, ognuno dei quali segue un nucleo di minori e le rispettive famiglie. In dettaglio il progetto mira a:

  • Garantire l’iscrizione all’anagrafe: Esperança si fa carico dell’iscrizione all’anagrafe dei bambini che ne fossero ancora privi, coprendo le spese e seguendo l’iter burocratico. Il certificato di nascita è indispensabile per accedere ai servizi sanitari e scolastici. Sebbene non sia sviluppato come nelle aree rurali, il fenomeno dei bambini non denunciati all’anagrafe è presente anche a Maputo, specie nei quartieri periferici e nei nuclei familiari provenienti dalle campagne.

  • Garantire l’accesso all’istruzione: per incentivare l’accesso alla scuola primaria e il proseguimento alla secondaria, il progetto si fa carico delle spese scolastiche (tasse d’iscrizione, materiale didattico, uniforme, libri di testo). Inoltre gli operatori verificano con gli insegnati l’andamento scolastico dei bambini, spingendo le famiglie a sostenerne gli studi. Infine vengono organizzati corsi di ripetizioni per studenti con carenze in qualche materia.

  • Garantire l’assistenza sanitaria: Esperança copre tutte le spese sanitarie dei beneficiari sieronegativi, compresi i costi per eventuali ricoveri ospedalieri, consulenze specialistiche e acquisti di farmaci. Periodicamente, nell’ambito della lotta alla malaria, vengono distribuite zanzariere. L’assistenza sanitaria dei minori HIV+ è affidata a MSF Belgio.

  • Distribuire vestiario e calzature: una volta all’anno vengono distribuiti ai beneficiari scarpe e indumenti, facendo risparmiare le famiglie e consentendo ai minori di frequentare la scuola senza essere discriminati per l’abbigliamento.

  • Favorire momenti di aggregazione: vengono promosse iniziative sportive e culturali (corsi di canto e danze tradizionali) e due feste all’anno (il 1° giugno, Festa internazionale del Bambino, e a Natale).

  • Appoggiare le famiglie più bisognose: nei casi di grave indigenza della famiglia o dei tutori del minore beneficiario, viene fornito un appoggio specifico nelle modalità concordate con MSF Belgio e con i rappresentanti della comunità locale.