Progetto Becas de Estudio

  • S
  • A
  • a

Report 2012

Al 31 dicembre 2012 la situazione del Progetto Becas era la seguente.

Beneficiari

Complessivamente il Progetto Becas ha beneficiato, nel corso del 2012, 137 studenti (89 femmine e 48 maschi), di cui 129 formalmente sostenuti a distanza da un sostenitore italiano, mentre i restanti 8 sono stati appoggiati attraverso il Fondo Becas appositamente costituito per l’appoggio a ragazzi non ancora formalmente sostenuti.
Nel dettaglio 121 beneficiari sono stati iscritti ad istituti secondari, 3 ad istituti tecnici post-secondari e 13 a facoltà universitarie.
Nel 2012 sono state sottoscritte 33 nuove borse di studio, 31 per la scuola secondaria, 1 per la scuola tecnica superiore e 1 per l’università.

Attività

Nel corso del 2012 sono state realizzate le seguenti attività:

  • immatricolazione e iscrizione degli studenti presso i vari istituti scolastici
  • distribuzione di kit didattici (libri e materiali di cancelleria)
  • distribuzione di 116 divise scolastiche, 48 completi da ginnastica (tute e calzature), 152 capi d'abbigliamento vario
  • riunioni con i genitori o tutori dei beneficiari delle borse di studio
  • monitoraggio sull’andamento scolastico degli studenti
  • ripetizioni personalizzate per 2 studentesse con difficoltà in alcune materie per un totale di 30 ore di lezione: rispetto agli anni precedenti questo settore d'attività è stato notevolmente limitato, a causa dei continui scioperi proclamati dagli insegnanti peruviani e del conseguente andamento discontinuo delle lezioni.
  • due campagne sanitarie (una oftalmologica e una audiometrica) realizzate in collaborazione con due volontarie dell'Università di San Francisco (USA), per un totale di 92 beneficiari.

Risultati ottenuti

Dei 121 beneficiari complessivi di borse di studio secondarie, 113 sono stati promossi, di cui 15 dopo gli esami di riparazione, con un tasso di promozione superiore al 93%. Di questi studenti, 10, di cui 9 ragazze e un ragazzo, hanno completato il quinto e ultimo anno della scuola secondaria, conseguendo il diploma.
Cinque beneficiari sono stati bocciati (tre di questi sono usciti dal progetto a causa dello scarso impegno dimostrato), due si sono trasferiti in altra località con la loro famiglia e una studentessa ha interotto gli studi per gravidanza.