Corrispondenza e viaggi

  • S
  • A
  • a

Sostegno a distanza - Corrispondenza

Una solidarietà coinvolgente

Nato da una "cultura della solidarietà" vissuta in modo più personale, il sostegno a distanza che proponiamo coinvolge profondamente e con pari dignità il minore beneficiario (e la sua famiglia) e il donatore italiano. In particolare il Cesvitem promuove la comunicazione epistolare tra padrini e beneficiari, considerandola per entrambi un’importante forma di arricchimento culturale.

La formula “Sostegno singolo” prevede l’invio una volta all’anno (nel periodo natalizio) di una lettera personalizzata del minore al relativo sostenitore (se il minore non sa ancora scrivere, la lettera sarà redatta da un parente) e di un aggiornamento fotografico. Per i sostenitori che scelgono questa modalità di adesione è possibile rispondere inviando lettere, foto o cartoline scritte anche in italiano: gli operatori locali dei progetti provvederanno alla traduzione e alla consegna ai bambini. Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Istruzioni corrispondenza.

La formula “Tutti dentro ” prevede l’invio, una volta all’anno (nel periodo natalizio), di una lettera e di un aggiornamento fotografico del testimone, uguale per tutti i sostenitori che scelgono questa modalità di adesione.

La formula “Sostieni un diritto ” prevede l’invio a fine anno del report delle attività realizzate nell’area di intervento a cui sono destinati i fondi raccolti tramite questa modalità di adesione (area sanitaria per i progetti Pininos e Becas, area alimentare per i progetti Kukula, Esperança, Ntwanano e Ohacalala).