Ultime notizie

L'Itcs Lazzari e la Provincia di Venezia per le Oficinas

Il Progetto Oficinas ha fatto un salto a scuola: si avviano infatti alla conclusione le attività legate a “Diamoci un mano”, bando di cooperazione economica internazionale promosso dalla Provincia di Venezia - Assessorato Politiche Comunitarie e Cooperazione Economica Internazionale per l’anno scolastico 2007-2008. All’iniziativa, che prevedeva il finanziamento di progetti per lo sviluppo e la diffusione di attività produttive nel Sud del mondo, ha partecipato anche il Cesvitem in collaborazione con l’Itcs “Maria Lazzari”di Dolo (VE): la nostra associazione ha presentato il Progetto Maquinarias, stralcio appunto del Progetto Oficinas, che alla fine è risultato essere uno dei tre progetti selezionati per il finanziamento (10.000 euro, di cui il 50% dalla Provincia, il 10% dalla scuola e il 40% a carico del Cesvitem). Le attività previste dal progetto sono state in parte già realizzate.

L’8 aprile è stato infatti inviato dal porto di Genova un container di 40 piedi destinato al Mozambico, contenente tra l’altro le attrezzature e i macchinari acquistati per i laboratori artigianali delle Oficinas. Da qualche settimana il container è giunto nel porto di Maputo: una volta completate le operazioni di sdoganamento, i macchinari saranno trasferiti a nord, nella città di Monapo, dove verranno installate nel padiglione appositamente costruito, in modo da permettere l’avvio delle attività produttive dei laboratori.

In attesa dell’erogazione del finanziamento da parte della Provincia, studenti e docenti del Lazzari si sono già ampiamente attivati: grazie anche alla fattiva collaborazione di un gruppo di studenti delle classi quinte, da febbraio a giugno è stato realizzata all'interno dell'istituto una vera e propria campagna di sensibilizzazione, al fine di rendere note le finalità del Progetto Maquinarias e, soprattutto, di creare un ponte di conoscenza e scambio culturale con il Mozambico. Questo impegno si è concretizzato in varie iniziative di raccolta fondi, tra cui tornei di beneficenza e la campagna "Un euro per il Mozambico", che hanno fruttato complessivamente 1.245 euro: 1.005 sono stati destinati al Progetto Maquinarias, mentre i restanti 240 sono stati utilizzati per rinnovare il sostegno a distanza di un bambino attraverso il Progetto Pininos.

Notizia del 27/06/2008


Ultime notizie