Ultime notizie

Un vero Natale a Trujillo

Un "vero" Natale a Trujillo

Una giornata di festa per 150 bambini di Pininos: cioccolata, panettone e un regalo per un Natale indimenticabile

Una fetta di panettone, una tazza di cioccolata, un giocattolo in regalo. In Italia un “vero” Natale non può prescindere da questi ingredienti. Cose assolutamente normali per noi, ma che per un bambino peruviano, nato e cresciuto nelle periferie di Trujillo, rappresentano il più delle volte un miraggio.

Solo così si può capire l’entusiasmo con cui 150 bambini del progetto di sostegno a distanza Pininos hanno partecipato alla giornata di festa organizzata appositamente per loro, il 17 dicembre, presso il centro commerciale Real Plaza, nella zona di Alto Trujillo. Un momento di gioia nato dalla collaborazione di più realtà, una “rete solidale” che ha voluto regalare un Natale diverso a 500 bambini del quartiere, tra cui appunto 150 beneficiari di Pininos: oltre al Real Plaza, hanno reso  possibile l’iniziativa la catena di supermercati Plaza Vea, il grande magazzino Oeschle, la banca Interbank e l’azienda di trasporti Linea. 

Un semplice momento di incontro e di festa, che ha visto il direttore e i dipendenti del Real Plaza trasformarsi per una mattina prima in camerieri, per servire panettone e cioccolata a tutti i piccoli ospiti, poi in animatori, con canti, danze e giochi pensati appositamente per l’occasione. A seguire la proiezione di un cartone animato e alla fine, immancabili, sono arrivati anche i regali, per rendere ancor più indimenticabile l’intera giornata.

Ma il Cesvitem Perù ha voluto allargare la festa a tutti, regalando come da tradizione un panettone a tutti gli oltre 1.500 bambini di Pininos. Anche quest'anno, a Trujillo, sarà un “vero” Natale.

Notizia del 23/12/2009


Ultime notizie