Report e bilancio 2009

La crisi cambia la solidarietà

La trasparenza è uno dei valori portanti della storia del Cesvitem. Per questo gestiamo e comunichiamo tutte le nostre iniziative nel massimo rispetto della verità. Sollecitiamo le donazioni dando massima evidenza allo scopo della raccolta e ai risultati raggiunti. Certifichiamo i risultati di bilancio e della gestione economica, relazionando sugli obiettivi perseguiti, sui risultati conseguiti e sulle eventuali azioni correttive.

Per rendere concreti questi principi, in questo spazio proviamo a riflettere su quanto realizzato nel 2009 nel Sud del mondo. Nelle varie sezioni del sito sono stati inseriti i report di ogni singola iniziativa di sostegno a distanza (nel box Approfondimenti i link diretti ai vari progetti). Di seguito riportiamo invece i dati principali del bilancio consuntivo 2009, presentando attraverso grafici e tabelle il dettaglio dei contributi raccolti nel corso del 2009 e del loro utilizzo.

Come tutte le realtà impegnate nell’ambito della solidarietà internazionale, anche nel 2009 il Cesvitem ha dovuto fare i conti con un contesto reso difficile dalla crisi economica, che ha investito tanto il settore privato quanto quello pubblico. La crisi, infatti, sembra non aver esaurito la propria spinta, mantenendo inalterato il senso di incertezza dell’immediato futuro. Un’incertezza che, ovviamente, modifica le prospettive personali e, di riflesso, il sostegno alla solidarietà: la generosità, a malincuore, deve fare i conti con l’esigenza di far quadrare i bilanci familiari. La situazione è assai più grave a livello pubblico: i governi, in particolare quello italiano, impegnati a fronteggiare la crisi, effettuano dei tagli alla spesa pubblica ridimensionando continuamente i finanziamenti destinati alla cooperazione internazionale. Per non parlare delle sempre minori risorse finanziarie a disposizione delle istituzioni locali. A rendere ancor più complessa la situazione sono intervenute massicce campagne mediatiche legate a grandi eventi catastrofici (come esempio il terremoto in Abruzzo), che hanno giustamente catalizzato l’attenzione della gente e, di conseguenza, i flussi delle raccolte fondi per fini solidali.

A dispetto di tale scenario, anche nell’esercizio 2009 il Cesvitem è riuscito comunque ad ottenere risultati abbastanza soddisfacenti, seppur chiudendo l’esercizio in perdita. Nel 2009 si sono registrati contributi da privati a favore di undici progetti di cooperazione in Ciad, Kenya, Mozambico e Perù per 119.234 euro , con un incremento di 35.390 euro (30%) rispetto a quanto incassato nel 2008. Al contrario, sono calati i contributi per i progetti di sostegno a distanza: 676.951 euro contro gli 727.431 del 2008, con una differenza negativa di 50.480 euro (7%). Questa decremento è la diretta conseguenza della diminuzione del numero di sottoscrizioni ai progetti di sostegno a distanza attive che sono 2.707 (40 in meno rispetto all’anno precedente, erano 2.747) e dei sopraccitati problemi economici che colpiscono anche il nostro paese. Complessivamente, includendo anche iniziative minori, si è passati dagli 816.210 euro incassati nel 2008 agli 799.199 euro del presente esercizio, con un introito inferiore di 17.011 euro (ovvero il 2%).

A sostegno della attività istituzionali è intervenuto il contributo di 48.041 euro relativo al 5 per mille dell’anno fiscale 2007. Infine, per il settore educazione allo sviluppo, che dispone di risorse finanziare sempre più ristrette, è proseguita la collaborazione con  il Cipsi e le altre Ong consociate al coordinamento, tramite la quale sono stati incassati 5.694 euro dal Ministero degli Affari Esteri per il progetto “Rivista Solidarietà Internazionale”. A livello locale, con le scuole del territorio è continuato il progetto “L’Officina di Especondigiò”: nel 2009 sono stati incassati contributi per 10.149 euro, contro i 12.890 del 2008.

Contributi

Bilancio 2009 - Tipologia contributi

settore contributi (in €) % sul totale
Contributi all'associazione 9.077 1,10
Educazione allo sviluppo 17.326 2,09
Progetti di cooperazione 122.268 14,76
Sostegno a distanza 679.965 82,06
TOTALE 828.636 100

Uscite

Uscite per tipologia di progetti

Bilancio 2009 - Grafico uscite per tipologia progetti

settore uscite (in €) % sul totale
Sostegno a distanza 543.884 90,99
Progetti di cooperazione 45.756 7,65
Educazione allo sviluppo 8.098 1,35
TOTALE 597.738 100

 

Uscite per paese

Bilancio 2009 - Grafico uscite per Paese

settore uscite (in €) % sul totale
Mozambico 317.417 53,10
Ciad 5.000 0,84
Perù 267.223 44,71
Italia 8.098 1,35
TOTALE 597.738 100

 

Spese di gestione in Italia

Bilancio 2009 - Grafico spese di gestione in Italia

tipologia di spesa uscite (in €) % sul totale
Acquisti beni e servizi 47.409 21,85
Personale 133.179 61,37
Ammortamenti 16.097 7,42
Oneri diversi di gestione 6.297 2,90
Oneri finanziari 8.619 3,97
Oneri straordinati 1.045 0,48
Oneri tributari 4.374 2,02
TOTALE 217.020 100